martedì 15 ottobre 2019

Laboratorio di novembre: La pausa pranzo fuori casa

La pausa pranzo in ufficio o all'università deve essere una momento che ci dia modo di staccare la spina dal nostro lavoro, deve saziarci ma non deve appesantirci e, soprattutto, deve metterci di buon umore!
Pensare ogni giorno a cosa portare per pranzo per qualcuno di noi può essere complicato, snervante, difficile, così si finisce per ripiegare troppo spesso su alimenti che non ci danno il giusto nutrimento, che ci lasciano una sensazione di gonfiore per tutto il pomeriggio, che costano troppo o che nel giro di qualche mese, complice la sedentarietà, ci lasciano con qualche fastidioso chilo di troppo!
In questo laboratorio vedremo come preparare delle splendide "bentobox" per variare ogni giorno il nostro pranzo al lavoro!

✅ Vi aspetto al laboratorio Domenica 17 novembre dalle ore 15,00.
✅ Il laboratorio si terrà in zona Cinecittà [Maggiori dettagli in privato]
✅ Il laboratorio si attiva con un minimo di 4 partecipanti

🔴INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
📞Tel 3888780188 [anche WhatsApp]
💻 Allegratartaruga@gmail.com

giovedì 22 agosto 2019

Tempo di coccole e scrub!

Qualcuno pensa ancora che lo scrub tolga l’abbronzatura?
Niente di più falso, anzi è vero l’esatto contrario!
Al rientro dal mare, già dopo qualche giorno l'abbronzatura tende a sbiadire, la pelle potrebbe squamarsi e il piacevole effetto da vacanza iniziare ad andar via.
Lo scrub corpo diventa quindi un'importante coccola che ci aiuta a mantenere un colorito ancora luminoso, una pelle morbida perché elimina le cellule morte che la fanno apparire screpolata e spenta.
Dopo ogni trattamento é fondamentale nutrire la pelle usando un olio specifico per un massaggio emolliente e rilassante su tutto il corpo.
Lo scrub potete farlo in autonomia sotto la doccia, potete scegliere un centro estetico o, ancora meglio, vi potete affidare alle mani di una operatrice e riceverlo nella comodità della VOSTRA casa, dove è potrete poi usare la VOSTRA doccia nel VOSTRO bagno 😉!
Allora, pronti per un benefico e rilassante scrub? 😍

martedì 6 agosto 2019

Zucchine ripiene in slow cooker


Eccoci qui, finalmente dopo 2 anni e mezzo dall'acquisto ho tirato fuori la fantastica slow cooker e l'ho addirittura usata! Incredibile!
Come primo utilizzo, ho pensato di preparare delle buone zucchine tonde ripiene e sono venute talmente buone che voglio condividere la ricetta con voi!



RICETTA PER 4 PERSONE

  • 4 Zucchine tonde 
  • 1 tazza circa di granulare di soia
  • 1 tazza circa di brodo vegetale
  • 1 tazza circa di farina di polenta precotta 
  • 2 cucchiai di lievito in fiocchi inattivo
  • odori e spezie a piacere
  • 1 cipolla 
  • salsa di soia 

Come prima cosa lavate le zucchine e tagliate la parte superiore, svuotatela con uno scavino e mettete da parte l'interno
Lessate per circa 4-5 minuti in acqua bollente salata le zucchine svuotate, quindi scolatele e freddatele sotto l'acqua fredda.





Nel frattempo preparate il ripieno:
prendete la tazza di granulare di soia e saltatelo in padella con un filo d'olio, stemperandolo con un po' di brodo vegetale caldo e un cucchiaio di salsa di soia. Lasciate qualche minuto ad insaporire. Frullate l'interno della zucchine che avete vuotato con odori a piacere, io ho usato qualche chiodo di garofano, del pepe, poco sale. Quando è tutto perfettamente frullato potete unirlo al granulare di soia e lasciare asciugare. Spegnete e lasciate intiepidire, a questo punto unite il lievito, un po' di aglio in polvere e la polenta precotta per compattare. Mettetene poca per volta per evitare di aggiungerne troppa, l'impasto deve rimanere morbido, non serve che sia compatto come nel caso di polpette o burger.


Ora sporcatevi di olio le mani e massaggiate dentro e fuori le zucchine, poi riempitele schiacciando un po' il ripieno, chiudete con il "coperchio" e mettete nella slow cooker, dove avrete già messo un po' di olio e uno strato di cipolla affettata fine. Versate il rimanente brodo vegetale (sarà circa mezza tazza).

Chiudete ed accendete. Posizionate su "Low" e lasciate cuocere per 3 ore, quindi controllate il livello del liquido, coprite con un panno pulito il coperchio per assorbire il vapore e lasciate cuocere un'altra ora in posizione "High".
Trascorse 4 ore in totale, spegnete tutto e servite calde.
Buon appetito!









sabato 13 luglio 2019

Cheesecake menta e doppio cioccolato!


CHEESECAKE alla MENTA e DOPPIO CIOCCOLATO, super veloce per le voglie (quasi) improvvise!

200 Gr biscotti tipo digestive
90 Gr margarina sciolta
2 Cucchiai cacao amaro

500 ml di Panna vegetale da montare
1 tazzina Sciroppo di Menta

50 Gr cioccolato fondente
1 tazzina latte vegetale

Preparare la base sciogliendo la margarina e incorporando i biscotti ridotti in farina, mescolati con il cacao.
Stendere e schiacciare bene in una teglia da 22 cm con cerniera. Mettere in frigo a raffreddare.
Montare MOLTO bene la panna con la menta e versare sulla base di biscotto. Lasciare in frigo a raffreddare per almeno un'ora, meglio se di più.
[La panna vegetale rimane molto compatta, quindi se non si aggiunge latte, tofu o yogurt non è necessario usare addensanti]
Quando la panna é ben stabile, sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente con il latte, far raffreddare qualche minuto e, finché è ancora liquido, versare a piacimento sulla cheesecake. Rimettere in frigo e lasciare almeno un'ora prima di servire.

Buonissima con qualche ora di riposo, meravigliosa il giorno dopo! 😉

domenica 7 luglio 2019

Buone vacanze a tutti!


Finalmente waffle!


Mai stata particolarmente golosa ma qualche anno fa, durante le nostre vacanze da camperisti, in casa mia c'era l'abitudine di fare delle fantastiche colazioni estive in cui, ogni tanto, amavamo coccolarci e viziarci con un ricco "Buongiorno" a base di cappuccino, succhi di frutta, cioccolate spalmabili, biscotti, marmellate e WAFFLE! Ebbeni sì, i buonissimi e soffici waffle!
Successivamente diventata vegana e non trovando in commercio la versione "Cruelty free", li avevo con molta tristezza lasciati andare.
Fino a ieri!
Eh, sì. Ieri ho finalmente ceduto e trovato la cialdiera da waffle, in rete ci sono moltissime ricette già sperimentate quindi non mi restava che trovare quella più adatta a me.
Come sempre, stravolgo e ribalto quelle degli altri per poter trovare le dosi che preferisco, per cui, ecco a voi la mia ricetta!
Prossimamente conto di rivederla, modificarla, bilanciare le dosi, arricchirla e trovare varianti per avere ogni volta un gusto diverso in base all'umore, ma nel frattempo provate questa che è super!
Buona colazione!

DOSI PER 3 WAFFLE 
(eh sì, ne vengono 3 belli pieni o 4 con qualche angolo in meno come i miei!)
130 gr Farina
40 gr zucchero
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
1 pizzico di sale
35 gr di olio di semi
140 gr di latte vegetale

Mescolare con una frusta le polveri, pesare olio e latte, mescolare ed aggiungere al resto. 
Mischiare tutto bene con la frusta cercando di non creare grumi.
Lasciare in posa circa 10 minuti. 
Accendere la piastra per waffle, appena calda (di solito hanno una spia che si accende) spennellare con poco olio le piastre, quindi versare un mestolino di impasto per ogni cialda. 
Chiudere subito e lasciar cuocere per 5 minuti circa.
Aprite e gustate tiepide con cioccolata spalmabile (qui la mia ricetta supersemplice), marmellata, zucchero a velo, frutta o anche così naturali. 
Sono strepitose anche il giorno dopo! Sappiatelo!

giovedì 4 luglio 2019

Buone vacanze!


Da qualche giorno già in fase di relax, ma come ogni anno anche stavolta vi ricordo che rimango sempre a vostra disposizione per un massaggio al volo, ovviamente se riuscirete ad intercettarmi tra una nuotata al mare, una passeggiata al parco o una camminata in montagna! 🌊🏃🏊🚴
Nel frattempo vi terrò occupati con qualche chiacchiera o ricetta random!
Augurandovi buone vacanze, vi rammento che tornerò in piena attività a settembre, per accogliervi con tanti massaggi e tantissimi laboratori. 

Stay tuned! 💙💚💕💖💗

venerdì 28 giugno 2019

Uncinetto time! Tempo di borse

Difficilmente riesco a portare a termine progetti per me, ma stavolta sono proprio fiera. Ho finito la mia prima borsa tutta per me!
Bella, fresca, colorata e capiente!
Perfetta per andare a spasso in vacanza con queste onde colorate!
A breve inizierò anche un paio di progetti molto belli e molto interessanti per i quali non vedo l'ora di mettervi al corrente.
Se siete anche voi amanti dell'uncinetto, rimanete all'erta, sono certa vorrete partecipare!

Buon uncinetto a tutti!

martedì 25 giugno 2019

BISCOTTO GELATO SENZA GELATIERA! 😍💖


Per la vostra voglia di gelato ecco una ricetta super veloce, semplice ed economica. 
Va bene per soddisfare tutti i gusti!

INGREDIENTI
Biscotti Digestive o Oro Saiwa
Panna Vegana ''Professional''

A scelta:
Cacao amaro 
Caffè in polvere
Yogurt di frutta
Gocce di cioccolato

Prendete la panna e aggiungete a scelta uno degli ingredienti, montatela ben ferma.
Usando uno stampino della misura dei biscotti (serve alle casinare come me 😁), mettete un biscotto farcite con la panna e ricoprite con il secondo biscotto.
Tutto nel congelatore per qualche ora e il gelato é servito! 😀😊😍
Più facile di così?

lunedì 11 febbraio 2019

Ravioli "Barbie Style"

Ormai lo sapete, a noi piacciono le cose sane, ma le vogliamo anche super semplici da preparare, buonissime e colorate che si sa, i colori ci danno il buon umore!
Che ne dite quindi di preparare dei bellissimi ravioli  di un fantastico rosa intenso?
Vi piace l'idea? 
Bene, allora di seguito la ricetta semplice e veloce.

Piccola dritta: Useremo il latte di soia invece dell'acqua perché, in assenza di uova, aiuta a stabilizzare l'impasto grazie alla lecitina.

 Dosi per 2-3 porzioni
  • 100 gr farina di semola
  • 40 gr purea di barbabietola lessa
  • 60 gr latte di soia
          Ripieno:
  • 150 gr circa di purea di patate
  • 4 cucchiai di lenticchie decorticate
  • spezie
Formare un "vulcano" con la farina, quindi inserire la purea di barbabietola e pian piano il latte, iniziando ad amalgamare il tutto con una forchetta, dal centro verso l'esterno. 
Quando non sarà più liquido, potrete iniziare da impastare con le mani fino ad ottenere una palla di pasta malleabile ma non appiccicosa.
Coprite ora con la pellicola (per non farla asciugare) e lasciate riposare per almeno mezz'ora.

Nel frattempo preparate il ripieno:
Preparare il purè di patate come di consueto
Lessare le lenticchie decorticate senza sale, per circa 15 minuti, quindi saltarle in padella con gli aglio, cipolla, spezie a piacere.
Amalgamare il tutto schiacciandolo leggermente con una forchetta e aggiustare di sale. Aggiungere pepe e noce moscata, se vi piace e poi lasciate raffreddare

Trascorso questo tempo, riprendete la pasta e dividetela in piccoli panetti che tirerete a sfoglia con la macchinetta per la pasta. Naturalmente si può fare a mano, ma per avere una sfoglia che sia uniforme è sicuramente meglio usare la macchinetta. 

A questo punto potete potete iniziare a preparare i ravioli.
Mettete le sfoglie su un piano ben infarinato, così non si attaccheranno al momento del taglio, quindi mettete un cucchiaino abbondante di ripieno in una fila al centro delle sfoglie. 
Ricoprite con un'altra sfoglia e schiacciare bene per far aderire tutto intorno.
Scegliere il coppapasta o il tagliabiscotti della forma che preferite, potete fare dei ravioli quadrati, tondi o a forma di cuore, poi pressate bene i bordi così che nulla fuoriesca durante la cottura.
Ripassate alla macchinetta gli avanzi dei ritagli di pasta, fino ad esaurimento.

Per il condimento, consiglio di non usare sughi rossi che coprirebbero il loro bel colore, io ho preparato un condimento con olio di oliva insaporito in padella con foglie di salvia. Volendo aggiungete un po' di burro di soia o margarina. 
Alla fine potete dare una bella spolverata di lievito alimentare in scaglie, frullato con qualche mandorla, per insaporire, far aderire meglio il condimento ed avere una buona dose di vitamina B e calcio.

BUON APPETITO!

mercoledì 6 febbraio 2019

Nuovo laboratorio: La schiscetta perfetta!

LA PAUSA PRANZO
non deve necessariamente prevedere la pizza, un panino o tristi verdure scondite se siete a dieta!
Solitamente la pausa pranzo può durare da mezz'ora a un’ora, per qualcuno anche meno.
C'è chi la trascorre davanti al PC con una mela o un panino in mano o al bar mangiando pietanze troppo condite, poco sostanziose e oltremodo caloriche. Alcuni devono addirittura accontentarsi di un caffè al volo e allora, perché non portare il pranzo da casa per una alternativa più salutare ed economica?

La famosa schiscetta non ha niente di triste né complicato, ci si può sbizzarrire con piatti semplici e veloci, sostanziosi ma leggeri sia freddi che caldi, da gustare con calma o mangiare in piedi.

Durante il nostro laboratorio prepareremo diverse alternative per ottimi pasti da consumare al lavoro o all'università e vedremo insieme come organizzare al meglio il nostro pasto di metà giornata.

✅ Vi aspetto al primo laboratorio Sabato 16 febbraio dalle ore 15,00.
✅ Il laboratorio si terrà in zona Cinecittà [Maggiori dettagli in privato]
✅ Il laboratorio si attiva con un minimo di 4 partecipanti

🔴INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
📞Tel 3888780188 [anche WhatsApp]
💻 Allegratartaruga@gmail.com